Archivi categoria: Allegati e inserti

Il cammino della Roma, fascicolo 1

L’amico Aldo Bianconi ci ha rimediato il primo fascicolo de Il cammino della Roma, la storia dell’A.S.Roma dalla fondazione a… non lo sappiamo, perché non abbiamo tutti i fascicoli, ma li stiamo rimediando… con calma e senza fretta.
Visto che ci trovavamo, abbiamo cambiato anche la grafica delle copertine dei fascicoli ispirandoci a quella originale presente in linea oggi.

Buona domenica, buona lettura e grazie Aldo.

Poster: Squadra 1979/80

Dopo un lungo restauro, un altro poster mancante si aggiunge al sito, quello della formazione in campo per l’incontro Roma-Ascoli 2-2 del 2 settembre 1979, allegato al n. 86 – Ottobre 1979.
Il poster, anzi posterone!, misura 70 x 43,2 cm. e i giocatori raffigurati sono, in piedi: Turone • Di Bartolomei • Pruzzo • Ancelotti • Santarini • Benetti; accosciati: Amenta • Maggiora • Scarnecchia • B. Conti • P. Conti.
Grazie a Aldo Bianconi per averlo messo a disposizione.

Poster: Roma Primavera 1973/74

Un altro poster mancante si aggiunge a quelli già presenti, la Roma Primavera 1973/74, incluso nel n. 24 – 15 giugno 1973.
Squadra di eccellenza, Campione d’Italia categoria Primavera per il 1972/73 e il 1973/74; vincitrice della Coppa Italia (sempre Primavera) 1973/74 e 1974/75.
Un ciclo di vittorie conseguite da un team unico e irripetibile del quale è doveroso citare i nomi (nella foto manca Bruno Conti):
Prima fila: sig. De Paolis • Di Bartolomei • Gamberoni • Sellitri • Trebiciani • Vichi • Banella • Pellegrini • Sandreani • Santolamazza.
Seconda fila: Albertino • Rocca • Palmieri • Cavalieri • pres. Cocco • Rossi • Piacenti • Petrone • Menchi • sig. Maglietta.
Grazie a Pino Belviso per averci inviato il poster per le scan.

Poster: Sergio Santarini

Il poster di oggi è quello di Sergio Santarini.
Sapevamo già della sua esistenza (nell’apposito spazio ancora vuoto della sezione c’era già il testo della dedica scritta sul poster!), sapevamo la sua collocazione: n. 15 – 1° dicembre 1972, ma ci mancava. Ha provveduto l’amico EmmeBi che, come già accaduto per il precedente poster di Del Sol, ci ha permesso di scannerizzarlo e metterlo a disposizione del sito.
A volerla dire (scrivere) tutta non è finita qui, ci ha offerto un’altra meravigliosa pubblicazione che tratteremo nel 1983… a fine Campionato.
Portate pazienza e se non l’avete ve ne diamo un po’ della nostra, ci avanza.
Grazie EmmeBi.

Questa foto e tutte quelle che seguono sino a quello di Aldo Bet sul n. 23, raffiguranti i giocatori palleggiare in uno stadio con una pista da corsa asfaltata, dovrebbero essere state scattate al Motovelodromo Appio (o “Cessati Spiriti”), un impianto sportivo ormai scomparso.

Per completare l’articolo e le informazioni su questo manifesto dedicato a “Capitan Futuro… del passato”, supponiamo sia il primo emesso nel formato gigante (38 x 53 cm. circa) se si eccettua quello della squadra 1972/73 (70 x 50 cm.) anche se, come ben sappiamo, i poster delle squadre fanno sempre eccezione per misure, spessore della carta usata, prezzo e distribuzione e in quest’ultimo caso può essere stato diffuso: incluso nella rivista gratis o con sovrapprezzo, oppure venduto in edicola a prezzo pieno o con uno sconto tramite un buono da ritagliare dalla rivista.

Buona domenica.

Poster: Luis Del Sol

Il poster di oggi dedicato a Luis Del Sol e abbinato al Giallorossi n. 7 – 1° maggio 1972, stava quasi per diventare un orfanello se non fosse stato per la risposta data dalla redazione della rivista a ben due lettere nella rubrica della posta “A tu per tu con i lettori” nel numero seguente (nell’immagine a fondo articolo un estratto), dalla quale si evince che:
    Del Sol è inserito nel n. 7 (e fino a qui…);
    sul n. 5 manca il poster (e dalle risposte nella stessa rubrica, ma anche in altri numeri, pure sul n. 6);
    per regioni tecniche (forse per recuperare), da un determinato momento e numero, hanno cominciato a inserire due poster per pubblicazione;
    per il succitato motivo c’era anche quello di Liguori, che rispettava il binomio: copertina = poster;
    il poster di Liguori è presente (assieme a quello di Petrelli), anche sul seguente n. 9, quindi o c’è stata una ripetizione o un errore nella risposta;
    come annunciato in copertina del n. 4 il poster di Taccola esiste ed è gigante, così come si vede nelle foto del Roma Club Val Melaina;
    è allo studio una realizzazione di manifesti grandi e che – per quanto ne sappiamo – verrà portata a termine alla fine dello stesso anno con quello di Santarini sul n. 15 e forse con altri in precedenza, ma che non abbiamo mai visto, esclusi quello di Taccola e quello della squadra sul n. 11, tipologia di poster che solitamente fa a sé per misure, distribuzione, prezzo, buono sconto, etc.;
    … è tutto un gran casino e ne usciremo… malconci, ma vittoriosi.
Grazie a EmmeBi per averci permesso di scannerizzare il poster.
Giallorossi n. 8 – 15 maggio 1972, pag. 2

Gli orfanelli

Qualcuno avrà notato che il poster del nostro Agostino con la maglia Pouchain “ghiacciolo”, è stato rimosso dal n. 79 – Gennaio 1979 dove pensavamo facesse parte, perché Aldo Bianconi ci ha segnalato (e fornito per la scan) il poster titolare della rivista ancora spillato a centro pagina e che vede Luciano Spinosi indossare una bellissima maglia “Umbro” bianca traforata che – a quanto sembra – è stata usata solo per l’incontro di Coppa Italia: Ternana-Roma 0-1 (gol, guarda caso, di Di Bartolomei) del 3 settembre 1978, così come confermato anche dall’amico Francesco De Santis del sito Questa maglia storica.
La maglia è visibile anche qui.

Abbiamo scritto più volte che è difficilissimo dare una precisa collocazione ai poster che vanno dal 1971 alla fine del 1972 e da novembre 1974 a novembre 1981, poiché – a differenza degli altri che riportano su uno dei lati il numero e la data della pubblicazione di origine – non hanno alcun riferimento.
Come non bastasse alcuni sono inseriti nella rivista extra-numerazione (es. le nuove formazioni nei numeri autunnali di inizio Campionato) rendendo l’operazione di reperimento ancora più ardua. Solitamente, ci basiamo sull’ovvio periodo di militanza del giocatore, la maglia indossata, gli spalti (Olimpico o meno), le pubblicità sul retro, le pubblicazioni senza poster… una sorta di CSI Giallorossi, se vogliamo.

In questi tre anni e passa di ricerca, prestiti, acquisti, digitalizzazioni, composizioni e quant’altro serva per il risultato che vedete ora davanti ai vostri occhi, abbiamo appreso tanto riguardo la nostra squadra e la rivista che dà il nome al sito: l’esatta numerazione (corretta anche su altri siti e questo ci fa piacere), dettagli che non sapevamo o che ci erano sfuggiti (vabbè, qualcuno l’avevamo dimenticato, ma che resti tra noi!), e abbiamo – per forza di cose – dovuto dare un nuovo nome, un soprannome, un codice o quel che preferite a situazioni che lo richiedevano, nel caso di questo articolo, dire: «Il poster del quale non sappiamo a che numero appartiene» era troppo lungo e così è nato spontaneamente: «… ma quel poster orfanello, poi, s’è saputo su che numero stava?»

Al momento, i poster rimasti senza rivista sono due, uno è in fase di elaborazione e lo vedremo fra un po’ di tempo, l’altro (quello di Ago) lo trovate nella nuova sezione Gli orfanelli, aiutateci a trovargli una casa.
Secondo Pino Belviso (lo spacciatore della maggior parte dei poster, compresi questi due) appartiene al n. 81 – Marzo 1979 a causa della bella intervista al giocatore a pag. 23. Gli altri numeri papabili sono l’80 – Febbraio 1979 e l’84 – Giugno 1979.

“Occorre molta pazienza per impararla.”
Stanisław Jerzy Lec